05/03/12

28/02/12

Torta di mele, cannella e sambuca


Questa torta è nata un pò per caso.... mentre prendevo le patate per farle al forno ho visto che avevo un sacco di mele ancora buone ma non più bellissime a vedersi, quindi
Torta di mele improvvisata
Gli ingredienti
5 mele
2 uova
50 gr di burro
80 gr di zucchero
200 gr farina
un bicchiere di latte
1/2 bsutina di lievito per dolci
1 pizzico di sale
sambuca
cannella

Sbuccio e taglio le mele a pezzi, le metto in infusione con la sambuca (un bel bicchierino) e la cannella.
Prendo il burro, lo zucchero, le uova e monto bene. Poi aggiungo un pizzico di sale, la farina il latte e il lievito.
Unisco le mele al composto, mischio bene, verso in una tortiera e cuocio a 180° per una buona mezz'ora.

A voi!

17/02/12

MUFFIN AL CIOCCOLATO, GELATO E NOCE MOSCATA



Per San Valentino abbiamo organizzato una cena... voleva essere solo una cena tra un gruppo di amici, non volevamo festeggiare, però era San Valentino quindi il cioccolato doveva esserci.
Torta tenerina di nonna Laura, però in versione muffin con una spolverata di noce moscata prima della cottura accompagnati da una crema di gelato al cioccolato e noce moscata (il gelato era una vaschetta di affogato al cioccolato, l'ho messo velocemente nel frullatore con un pò di noce moscata e l'ho amalgamato bene a scatti in modo che non si scaldasse; poi ho messo nuovamente la vaschetta in freezer).
Azzardato ma riuscito!




Eccoli in preparazione

Tenerina al cioccolato di nonna Laura

200 gr di cioccolato fondente
100 gr di burro
100 gr di zucchero
3 uova
3 cucchiai di farina (per celiaci farina autorizzata o fecola di patate autorizzata)

Far sciogliere il cioccolato a bagno maria.
Accendere il forno a 180°.
Mischiare il burro a temperatura ambiente, lo zucchero, la farina, i tuorli delle uova.
Lavorare molto bene l'impasto.
Aggiungere il cioccolato sciolto e mescolare con cura.
Aggiungere i bianchi montati a neve ben soda e mescolare delicatamente per non farli smontare.
Versare il composto ottenuto in una tortiera o nei pirottini per muffin riempiendo a 3/4.
Cuocere per una ventina di minuti. Si otterra un meraviglioso core morbido (Per i muffin cuocere 15 minuti).


Questa ricetta può essere un'alternativa utile per chi soffre di celiachia, è semplice da fare e di gran effetto. Io a mio nipote l'ho fatta spesso, anche se adesso è un pò stufo del cioccolato e devo dirigermi verso il pan di spagna. Ovviamente al posto della farina si deve usare la miscela senza glutine indicata specifica. Va benissimo però anche la fecola di patate o maizena. L'importante sempre è che sia ammessa, cioè non contaminata (La contaminazione potrebbe avvenire già nello stabilimento di produzione!)
Consultare il prontuario degli alimenti senza glutine sul sito dell'AIC (associazione Italiana Celiachia) Altro ingrediente da verificare è il cioccolato, non tutte le marche sono sicure al 100%. Si deve sempre controllare prima.
Gli altri ingredienti, per quanto riguarda questa ricetta sono tutti ammessi, sempre un 'occhio di riguardo alle contaminazioni che potremmo creare noi. Io per esempio quando cucino per Ale, non avendo un armadio apposta per lui e non cucinando tutti i giorni, uso pacchi nuovi di zucchero, cioccolato etc per essere sicura che non si siano contaminati.

A Voi

FOCACCIA GENOVESE



Questi sono gli ingredienti. Adoro questo tipo di foto e ho cercato di imitarla prendendo come soggetto la focaccia.
tic tac tic tac, l'impasto deve lievitare
mi sembra ancora di sentire i secondi dell'orologio che scorrono inesorabili... L'acqua di qua, la farina di la, il lievito sopra.. perdo tempo a spostare gli ingredienti quando dovrei mischiarli perchè...
tic tac tic tac l'impasto deve lievitare


Dopo tanti tentativi ho scoperto che il segreto è la lievitazione.
LEI vuole il suo tempo per diventare così




















Sono molto soddisfatta, e lo è stata anche la mia happy family!
Anche il tegame ha la sua importanza, è meglio se è un pò spesso, io ho usato i tegami tondi pesanti della linea pizza della ditta Agnelli, sono fantastici. Se guardate bene si vede una parte.






Questa la ricetta:

600 gr farina zero o manitoba
400 gr acqua
40 gr olio
10 gr sale
5 gr malto o miele o un pizzico di zucchero
1 cubetto di lievito fresco

Per la salamoia
1 bicchiere di acqua
6 cucchiai d'olio
1/2 cucchiaino di sale

Sciolgo il lievito in 100 gr di acqua.
Mischio insieme la restante acqua, il sale, l'olio, il miele, mezza dose di farina.
Aggiungo il lievito sciolto e la restante farina.
Lavoro bene l'impasto, deve venire bello liscio, morbido e omogeneo.
Lo divido a metà (la dose di questo impasto è per due teglie di circa 25 x 40)
Metto a lievitare coperto per una mezz'oretta abbondante.
Prendo le due metà dell'impasto lievitato, le piego ognuna in 4 per dargli forza
Le poso sulle teglie oliate dando la forma della teglia.
Metto a lievitare per un'altra oretta abbondante.
A questo punto, passata la seconda lievitazione, allargo l'impasto spinfendolo fino a coprire tutta la teglia, creo i tipici buchi con le nocche delle mani, ricopro con la salamoia (fate attenzione a mischiarla bene bene in modo che l'olio si distribuisca su tutta la superficie) e metto a lievitare per la terza volta. Di nuovo un'oretta.
Cuocio a 250 gr per una ventina di minuti.

A voi!

05/09/11

la mia torta orto


Due mezze giornate di lavoro, per creare le verdure e il mio orto... bello pieno (ops me ne sono anche avanzate, forse presa dall'entusiasmo ne ho fatte un pò troppe)!
La base è la torta tenerina al cioccolato di Nonna Laura, della cara Lucia.
Le decorazioni sono tutte in pdz.
Con questa ho partecipato al concorso delle torte che si è svolto a San Bartolomeo di Leivi il 24 agosto 2011 e...... ho vinto!

A voi!

11/06/11

mercatino d'estate con gli artigiani a Leivi







Per chi della zona desiderasse partecipare per esporre le proprie crezioni c'è ancora dello spazio!!!
A tutti gli abitanti di Leivi e dintroni accorrete numerosi!!

14/10/10

OPS... UN ANNO??!!

Trooooooooooooooopppooooooooooooo tempooooooo!!!
Ma che anno!
Non lavoro più in un ufficio piccolo, piccolo, su un tavolo rotondo (troppo comoda la scrivania rettangolare)..... ecc ecc ecc meglio omettere
Ho aperto la mia azienda agricola!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Io, più un sacco di gente che mi aiuta, a partire dalla mia happy family che con me si alza alle 6 tutti i sabati mattina!

Grazieee!

14/10/09

Finferli, broccoli e fiori di rosmarino

Ieri, scesa in giardino, ho visto che il rosmarino era fiorito, e nonostante il vento della notte prima, c'erano ancora parecchi fiori... li raccolgo, qualcosa poi ne farò....

Sempre ieri, entrata in casa, mi assale l'odore dei funghi... ah già, i finferli. Troppo pochi per cucinarli con le patate..... qualcosa ne dovrò fare

E poi c'era lui, mezzo broccolo cotto al vapore che mi guardava con aria sconsolata, conscio che lo si mangia ma non lo si gradisce troppo! Anche per lui devo pensare a qualcosa

Ed ecco cosa è uscito:

In una padella ho messo due spicchi d'aglio schiacciati con un filo d'olio e i fiori di rosmarino. Appena l'lio si è profumato per bene ho aggiunto i finferli e ho lasciato cuocere una decina di minuti a fuoco lento, con il coperchio. Intanto ho preparato la pasta (mezze penne).
Quando la pasta è cotta, subito prima di condirla aggiungo nella padella i broccoli tagliati a pezettini e un pò di peperoncino e faccio insaporire per due p tre minuti.
Termino con la pasta che faccio saltare e insaporire.
Spolverata di parmigiano.




A voi!